lunedì 18 febbraio 2013

Birre | Orval

Orval
Quando si parla di Orval basta il nome per dire tutto. Birra trappista, birra belga prodotta nel monastero de Notre-Dame d'Orval dove storia e leggenda intrecciatesi hanno dato origine al celebre marchio di questa birra ad alta fermentazione.
Dal colore aranciato con riflessi ambra, versata nel bicchiere regala una generosa schiuma, mediamente fitta e adeguatamente persistente.
Ci può riconoscere la mano dei cistercensi, lo stile belga, gli aromi delle trappiste, ma alla fine la Orval sa dissociarsi da luoghi comuni e convenzioni per distinguersi come birra a sé.

Tra gli aromi agrumati classici di altre trappiste ci puoi trovare anche della lieve albicocca sino ad arrivare a chiodi di garofano. In bocca è secca ma ciò che più rimane impresso e l'amarotico del sorso che giunge sino al termine con un finale discretamente lungo dove ritorna altezzoso il suo piacevole aroma luppolato.

Daniele Spezzamonte @lelespezza

Nessun commento:

Posta un commento